Cacciatore morto a Mandanici, il giallo sull'incidente a “Chi l'ha visto?”. La moglie: “Adesso voglio la verità”

Ricordi senza rimpianti. Ricordo che......  C'erano pure le mosche, tantissime, che si posavano ovunque, si libravano sul piatto pronto e molto spesso cercavano di contenderci il cibo. Quando qualcuna riusciva a rompere l'assedio e si tuffava nel piatto, con delicatezza la si toglieva e con altrettanta naturalezza si continuava a mangiare. Si provava ad ammazzarle durante le loro evoluzioni aeree cercando di acchiapparle stringendole tra le due mani e molto spesso si riusciva .... Continua

 

 



Giuseppe Tefa sul Gorizia. La memoria fa brutti scherzi, e le tante notizie che avanzano scalzano dalla mente ricordi che una Comunità non dovrebbe mai dimenticare. I figli migliori di una Comunità devono essere ricordati per sempre, sono tesoro inestimabile della nostra terra, sono esempi di virtù, di abnegazione, di coraggio, di dedizione al proprio dovere, sono esempi da seguire .... Continua


Immagine

Doppio binario Messina-Catania. Certo è che i siciliani siamo abituati a dire sempre signorsì. Ci accontentiamo di poco e quel poco lo dividiamo con i nostri fratelli del nord. Vi ricordate del furbo che doveva dividere una vincita con un povero Cristo e così faceva: questo è mio, questo è tuo, e questo è mio e ripeteva la formula fino alla fine .... Continua

Immagine


Il Gattopardo di Emilio Arguto. A proposito di Tomasi di Lampedusa ed il suo Gattopardo c’è un curioso e piacevole aneddoto legato ad un mandanicioto. Si tratta di Emilio Arguto. Ricordo lucido che mi raccontò e che io vi ripeto quasi parola per parola. Trattandosi di una persona molto seria e stimata c'è da credere senza se e senza ma. Classe 1915, nel 1939 terminata la ferma volontaria fu mandato in congedo illimitato .... Continua

Immagine


Masi Petrafitta. Come promesso vi trascrivo di seguito il rivelo che fece il notaio Masi Petrafitta nel 1593. Da come si può vedere siamo in presenza di una persona di una grande caratura intellettuale ma anche economica. Esercitava la sua professione di notaio ma nello stesso tempo non disdegnava l'esercizio di altre attività .... Continua

Immagine


Tuffiamoci nella Mandanici del 1593.  Nell'attesa di una futura eventuale pubblicazione, se mai verrà, mi piace anticipare a quanti guardano questo sito due dei tanti riveli dell'anno 1593 riguardanti due famiglie molto facoltose ed importanti che vissero a Mandanici in quel tempo. Entrambi le famiglie che inizialmente sembrerebbero ricche sfondate alla fine dei conti risultano, povere loro, senza reddito imponibile avendo accumulato più debiti che entrate .... Continua

Immagine


Mandanici Seconda guerra mondiale. Ritornano i reduci. In una notizia di questo sito di qualche giorno fa abbiamo parlato degli ultimi conati della Seconda guerra mondiale ricordando i nomi dei soldati che hanno trascorso gli ultimi giorni di guerra a Mandanici.   In quel tempo in tanti abbandonarono la città della Madonnina dello stretto e si riversarono nei numerosi paesi della provincia ivi compreso Mandanici che nonostante non navigasse nell’oro accettò di buon grado e con grande spirito di solidarietà i numerosi sfollati .... Continua

Immagine



Ingrandimento immagine Le foto

Ingrandimento immagine

Angelo Papandrea

Rosinella Celeste

Equinozio

Antonino Saitta

Monete antiche

Ingrandimento immagine Ingrandimento immagine
Giuseppe Loteta

Processione

Terremoto

18 Agosto 1943

Santa Fabio

Ingrandimento immagine

Ingrandimento immagine

Parco giochi

Pellegrinaggio

Giorno del Ricordo

Ritiro di Quaresima

Dott. Pino Mento

Festa dell'olio

Reza Deghati

Favata

Riapertura Duomo

Apicultura

Il presidente dell’Unione Paratore TG3 Rai regione del 24 luglio 2019 A fuoco la macchina dell'ex Sindaco