Home

 

11 Agosto 2013

Festa medievale 2013

Le fotoQuarta edizione, avremmo voluto dire quarto successo per la festa medievale che ogni anno è diventata un avvenimento fisso ed imperdibile dell'estate mandaniciota.

Non pioveva almeno da quattro mesi a Mandanici, la giornata è stata bella, ma appena ha avuto inizio il corteo la pioggia ha rovinato tutto. Il 10 di agosto non ha piovuto a Mandanici chissà da quanti secoli.

Tutto era stato predisposto nei minimi dettagli non calcolando l'imponderabile. Comunque tra uno spruzzo e l'altro la manifestazione si è svolta e passa all'archivio come festa bagnata ma non per questo fortunata. L'unica cosa che ci conforta è il nostro antico proverbio: acqua d'austu ogghiu,meli e mustu.

La rievocazione storica ci ha riportato all'anno 1100 (6608 dalla fondazione del mondo) quando il gran Conte Ruggero dopo aver sconfitto i saraceni del munitissimo villaggio di Mandanichi fece erigere in onore di Santa Maria Annunziata il Monastero di Badia a Lei dedicato.

Questa volta è cambiato lo scenario, non più il Monastero di Santa Maria Annunziata ma le strette viuzze del centro storico del paese di Mandanici con i loro colori, con le loro caratteristiche immutate nel tempo piene di mercatini improvvisati hanno rappresentato il degno palcoscenico di questa magica e strana quarta edizione.

La nuova ambientazione o location ha “obbligato” il turista a fare una escursione guidata all'interno di un complesso architettonico edilizio urbano rimasto immutato in molte sue peculiarità arabesche.

I costumi d'epoca di dame e cavalieri ci hanno sprofondano d'incanto nella notte magica dei tempi che ormai furono e meno male che furono e non sono.

Il Gran Conte Ruggero (dopo Cateno de Luca, Nanni Ricevuto, Ciccio Di Bella) è stato impersonato dall'Assessore ai beni culturali del Comune di Mandanici Giuseppe Briguglio, la parte del Vescovo benedicente è stata affidata a Mimmo La Torre che si è perfettamente calato nella parte.